Sandro Ferrone: special exhibition ad Altaroma – Sandro Ferrone

Sandro Ferrone: special exhibition ad Altaroma

By admin_ferrone | 8 luglio 2017

Sandro Ferrone ad Altaroma: una performance super chic per lanciare la collezione Autunno/ Inverno 2015-16. Una statica, con i modelli e gli outfit più signifcativi della prossima stagione in tema anni Settanta, cui farà da musa la bellezza statuaria di Rocio Muñoz Morales.

Sandro Ferrone è un signore davvero simpatico. Si vede dallo sguardo, da quante persone sono intervenute alla presentazione della collezione, si vede dalla cordialità con cui parla con tutti, amici e vip. Credo faccia parte anche del segreto del successo delle sue collezioni pensate per donne vere e non solo “super smilze“.

Certo Rocio Muñoz Morales, così come la sua testimonial Elena Santarelli, hanno dei corpi da far invidia, ma Sandro Ferrone sa quello di cui le donne hanno bisogno e lo dimostra anche la nuovacollezione autunno/inverno 2015-2016 che, seppure con un taglio Seventies, dona sicuramente a tutte.

Lo storico marchio romano, leader del pronto-moda, lancia una vivace collezione ispirata, appunto, al mondo degli Hippy, delle feste, dell’indipendenza femminile: un’epoca magica che ritroviamo nelle vivaci palette di colori, nei tagli e nelle linee.

Le collezioni di Sandro Ferrone si distinguono per essere trasversali nei contenuti e nello stile. La femminilità che si racconta e che si vuole vestire è sì moderna, ma allo stesso tempo è senza età. Abbraccia con leggerezza i gusti del pubblico più giovane, strizzando contemporaneamente l’occhio ai bisogni delle donne più mature, o semplicemente più classiche.

Così, se le tinte pacate del nero, del grigio e del ghiaccio trovano il consenso delle ragazze più trendy grazie a tute, gonne, abiti dai tagli minimal e vertiginosi; allo stesso modo si declinano in linee più morbide, eleganti ed estremamente sensuali, come le gonne a ruota, evergreen rivisitato in chiave rock-chic.

La collezione autunno/inverno 2015-2016 è ricca di molti dettagli come le stampe e trovo deliziosa in particolare la camicia con le stelle, così come le gonne a ruota stampate e quel mix tra la leggerezza degli abiti a cui si affanca un’ampia linea di pezzi in daino e di eco-pellicceria di alto livello.

Sandro Ferrone ribadisce ancora una volta una estrema sensibilità ai cambiamenti della Moda, dandone una visione d’insieme affatto monotona, ricca di spunti, idee e di iconici capi cui sarà impossibile rinunciare.

Tutti capi che mi fanno venire la voglia d’inverno, anche perchè con il caldo di queste giornate già non vedi l’ora di fare i primi acquisti invernali…